Libera Cittadinanza Onlus si impegna ad aiutare gli anziani nel loro rapporto con i badanti cercando:

  1. di premiare e agevolare l'accesso al mercato del lavoro di assistenza di coloro che manifestano capacità professionali e doti di sensibilità e umanità; 
  2. di estromettere dal mercato del lavoro di assistenza coloro che hanno palesato atteggiamenti incompatibili con la tutela del benessere fisico e psichico degli assistiti.

In genere, i badanti che hanno l'abitudine di comportarsi male, non si rivolgono a Libera Cittadinanza per cercare un lavoro: i volontari dell'associazione eseguono una pluralità di controlli per assicurarsi che le persone che vengono presentate alle famiglie siano serie, affidabili e oneste. E' molto più semplice, per i "cattivi", prendere contatto diretto con chi cerca disperatamente aiuto per un proprio caro, esibendo qualche sorriso in occasione del colloquio e circuire le persone che sembrano più fragili e sprovvedute. Inoltre, i lavoratori selezionati lasciano all'associazione una delega per richiedere il Certificato dei Carichi Pendenti e il Casellario Giudiziale al tribunale competente: questo garantisce che i lavoratori selezionati non hanno alle spalle alcun trascorso da nascondere.

Ciò detto, la prudenza non è mai troppa. 

Chiediamo quindi a chi legge questa pagina di rilasciare le proprie referenze (positive o negative) relative ai lavoratori che hanno avuto alle proprie dipendenze.

In particolare, è importante che vengano estromessi dal mercato quei lavoratori che si sono macchiati con furti, violenze domestiche, aggressività psicologica verso l'anziano e la famiglia, contenzioso laboristico pretestuoso, abbandono improvviso del posto di lavoro e dell'anziano. Non possiamo invece penalizzare i lavoratori che abbiano intentato vertenza perchè non sono stati messi in regola o che siano stati retribuiti in modo di gran lunga inferiore rispetto a quanto previsto dal Contratto Nazionale. Né possiamo riferire come una esperienza negativa le dimissioni date dal badante con il dovuto preavviso, anche se questa decisione ci ha messi in difficoltà.

Preghiamo quindi di compilare il modulo con equilibrio, sincerità ed equanimità, senza lasciarsi tentare da intenti punitivi e senza edulcorare prestazioni tutto sommato "ordinarie".

La compilazione del modulo non darà avvio ad alcuna attività nei confronti della persona segnalata. I lavoratori segnalati non verranno mai a sapere della segnalazione. Il modulo non chiede se il lavoratore è stato messo in regola e può essere tranquillamente compilato anche dai datori di lavoro che hanno portato avanti un rapporto di lavoro informale. I dati personali forniti saranno soggetti alla privacy più rigorosa (legga l'informativa): non potranno essere resi noti o diffusi in alcun modo e serviranno solo all'associazione per evidenziare le caratteristiche dei lavoratori che dovessero presentarsi per cercare lavoro come badanti.

Se prima di compilare il modulo vuole conoscerci meglio, chiami l'Area Badanti di Libera Cittadinanza al numero 06 83393459 per ottenere ulteriori ragguagli.

angelo Inserisci
le tue
referenze
diavolo

 

 

 

Libera Cittadinanza Onlus  © copyright 2016. Tutti i diritti riservati
Via Labicana 62 00184 Roma  -  Via Merulana 134 00185 Roma  -  Infoline 06 83390441  -  CF n. 09814611001